Piccole brioches soffici agli albumi

Non so voi, ma io ho sempre una montagna di albumi da consumare. Ad esempio quando faccio la carbonara, o la crema pasticciera. Gli albumi si conservano bene per qualche giorno in frigo, e anche in freezer (dove però rischiano di essere dimenticati o raggiunti da altri albumi nel frattempo…), e in realtà esistono parecchie ricette molto valide per riciclarli. Una delle mie preferite è questa, che trovate in originale qui e che io ho solo leggermente modificato (tra l’altro il sito da cui è tratta è uno dei miei preferiti per le focacce).

Ingredienti:

100 g di albumi

160 g di farina forte

160 g di farina debole
(le ho fatte anche con farina tutta debole e sono venute buone lo stesso)

100 g di latte

60 g di zucchero

35 g di burro

3 g di lievito di birra secco

vaniglia, scorza di limone o altri aromi che vi piacciono

Procedimento:

Impastare possibilmente in una impastatrice tutti gli ingredienti lasciando il burro per ultimo, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico, seppure un po’ appiccicoso (soprattutto se impastate a mano). Far lievitare per un paio d’ore in un luogo tiepido (a seconda della temperatura potrebbe volerci più tempo) fino al raddoppio del volume.

Stendere leggermente l’impasto con le mani su un piano infarinato e piegarlo in tre e poi in due nella direzione opposta. Lasciar riposare coperto per una decina di minuti e poi tagliare l’impasto nella pezzatura desiderata. Io di solito faccio pezzi di 40/45 g l’uno. A questo punto formare le brioches come preferite. Possono essere rotonde (eventualmente anche farcite con marmellata o nutella), oppure a nodino come le mie, oppure possono avere tutte le forme che vi suggerisce la fantasia.

Fatele lievitare nuovamente per circa quaranta minuti e poi spennellatele con… qualcosa. Io ho usato albumi (ne avevo una montagna) mischiati con un po’ d’acqua e montati leggermente con una frusta a mano, ma vengono benissimo anche spennellati di tuorlo mischiato a latte (o panna!) o anche di semplice latte. Se vi piace, potete guarnire con granella di zucchero.

Cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa un quarto d’ora: dipende dalle pezzature. Cuociono abbastanza in fretta e fate attenzione perché bruciano in un attimo!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...